L'ostricolura

L’ostrica è un alimento antico quanto l’uomo. Da sempre questa preziosa fonte di proteine e sali minerali fa parte della nostra alimentazione, almeno da quando fu scoperto il mare. La sua bontà e adattabilità ha facilitato la sua diffusione ovunque, in ogni continente e ad ogni latitudine. Non deve sorprendere, dunque, che le ostriche siano allevate in tutti i mari, dalle mangrovie tropicali ai ghiacci dell’Artico. Con la giusta dedizione oggi l’allevamento di questo gustoso mollusco consente di raggiungere il massimo della qualità, proprio perché non ci sono differenze tra un’ostrica allevata e una selvatica: entrambe crescono in natura e solo grazie alla natura. Anzi, la prima ha il vantaggio di godere delle condizioni ideali in fatto di qualità delle acque, così da risultare ancora più buona, sana e regolare per forma e dimensioni di quella selvatica. Quello che colpisce dell'ostrica in quanto alimento universale è che nel resto del mondo non necessariamente viene considerata un cibo d'elite, come a torto succede in Italia. Si tratta di un falso mito, che rischia di allontanare l'ostrica da tanti potenziali consumatori. Noi al contrario vorremmo che un piacere così fosse accessibile a tutti.